Museo Camillo Leone

Descrizione

Descrizione

Il Museo Leone di Vercelli ha origine dalle volontà testamentarie del notaio Camillo Leone in favore del locale Istituto di Belle Arti, centro formativo con scopi di qualificazione artigianale e di tutela e conservazione dei beni artistici del territorio, di cui era amministratore. Erede di due ricche e notabili famiglie vercellesi il Leone dedicò cure e sostanze alla costituzione di una eclettica collezione, fatta di reperti archeologici, memorie della storia cittadina, oggetti di arte applicata e libri antichi e divenuta dopo la sua morte (avvenuta nel 1907) patrimonio del museo omonimo. Il suo scopo era di donare alla sua città natale un museo che fosse insieme testimonianza della sua storia e luogo di conservazione di manufatti di alta qualità della produzione artigianale e artistica italiana, sommi esempi con funzione didattica anche per i giovani studenti che frequentavano l’istituto di Belle Arti.

Dopo una prima sommaria esposizione delle collezioni e dopo una prima schedatura e un primo riordino degli oggetti grazie a Vittorio Viale, allora direttore del Museo Civico di Torino, nel 1939 gran parte delle collezioni trovò la sua definitiva collocazione all’interno di un percorso cronologico di ricostruzione della storia della città, dall’epoca preistorica fino all’Ottocento, ideato da Viale nelle 7 sale appositamente costruite su progetto dell’ingegnere Augusto Cavallari Murat, che costituirono una manica di raccordo tra i due preesistenti edifici antichi di proprietà del museo: la cinquecentesca casa Alciati e il barocco palazzo Langosco. Fulcro di questa nuova sezione è il salone romano in cui si trovano reperti di scavo o di collezione provenienti dalla zona vercellese, raggruppati per materiale: bronzi, marmi, ceramica e vetri. Nelle sale della manica di raccordo è ospitata la collezione archeologica, nata nella seconda metà del 1800 grazie alle consulenze del padre barnabita Luigi Buzza e giunta al Museo Leone nel 1934 dal chiostro dell’abbazia di Sant’Andrea, che racconta la storia e il collezionismo vercellesi con reperti della preistoria e protostoria, provenienti dalla Magna Grecia, dalla cultura etrusca e dall’Egitto, fino ad illustrare Vercelli nell’epoca romana e medioevale. Molto interessante la sezione dedicata all’epigrafia.

Collocata in quattro ambienti di casa Alciati, la biblioteca del museo conta oltre diecimila volumi ed opuscoli, editi tra il XVII ed il XIX secolo , tremila autografi di personaggi famosi, una trentina di codici membranacei, alcune centinaia di manoscritti e millequattrocento pergamene. Ad illustrare la storia della città contribuisce anche la ricchissima collezione di Cinquecentine e Incunaboli (circa 1200 volumi), la maggior parte dei quali documenta la produzione editoriale di tipografi vercellesi e trinesi, che nel XVI secolo acquisirono una fama proporzionata all’alta qualità delle loro opere.

Nelle sale di palazzo Longosco sono invece allestite le eclettiche raccolte di arte decorativa, che andarono formandosi parallelamente a quelle del museo civico di Torino. Nelle sale restaurate da pochi anni sono esposti armi ed apparati per le bardature dei cavalli, stendardi, opere di ebanisteria, vetri soffiati veneziani, maioliche delle principali manifatture italiane, abiti del Settecento e preziosi arredi dal XIII al XVI secolo.

Contatti

Contatti

Location

Museo Camillo Leone
Navigatore

 

Contatti

Museo Camillo Leone
  • By admin
  • Email: admin@artescanitalia.it
Please create a form with contact 7 and add.

Theme Settings > Item Pages > Contact > Contact Form ID

Events

Museo Camillo Leone

GALLERIA 2D

  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone

GALLERIA 3D

  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone
  • museo leone

Virtual

Museo Camillo Leone

Movie

Museo Camillo Leone

App

Museo Camillo Leone